Attività di monitoraggio

Monitoraggio degli indicatori responsabili della qualità dell’acqua, dell’eutrofizzazione e del processo di formazione del tufo – eseguito da parte del personale del Servizio di tutela, manutenzione, preservazione, promozione e sfruttamento del PN Laghi di Plitvice. L’attività di monitoraggio mensile è svolta in base alle raccomandazioni degli studi scientifici, ininterrottamente dal 2006, in una ventina di stazioni.

L’attività di monitoraggio e i laboratori del Centro di studi scientifici “Dr. Ivo Pevalek” (Foto: Archivio PNLP)

L’attività di monitoraggio e i laboratori del Centro di studi scientifici “Dr. Ivo Pevalek” (Foto: Archivio PNLP)

Monitoraggio degli indicatori idrologici – l’attività di rilevamento costante degli indicatori idrologici è iniziata nel 1951 con l’istituzione di diverse stazioni idrologiche. Oggi nel parco nazionale si contano ben 14 stazioni idrologiche. In esse si monitorano costantemente i livelli e i flussi dell’acqua. Questi dati sono raccolti e elaborati dall’Istituto nazionale croato di idrometeorologia. In determinati corsi, le misurazioni idrologiche della velocità e del flusso idrico sono effettuate autonomamente anche dal personale del Servizio di tutela, manutenzione, preservazione, promozione e sfruttamento del PN Laghi di Plitvice.

La rete delle stazioni idrologiche del PN Plitvička jezera

La rete delle stazioni idrologiche del PN Plitvička jezera

Monitoraggio nazionale delle acque – attività svolta dall’Ente pubblico “Hrvatske vode” (Principale laboratorio del servizio di protezione e gestione delle acque) ai sensi del Regolamento sullo standard di qualità delle acque (G.U. della repubblica di Croazia “Nardone novine” n. 73/13, 151/14, 78/15 e 61/16). L’attività di monitoraggio abbraccia i due laghi maggiori del Parco (Prošćansko e Kozjak) e il Fiume Nero (Crna Rijeka), e si svolge una volta al mese durante tutto l’anno.